Descrizione immagine


Dieci cose su SMIT-Athena 33-54

1°di stagione 2016-2017

serie B fase regionale


• Il roster molto rinnovato nel quale esordiscono brillantemente la play Federica Milani, la 3-4 Giulia Panariti, la fortissima ’99 Chiara Troiani.


• La assoluta singolarità di uno score difensivo nel quale subiamo 19 punti nel 1Q e un totale di 14 nei tre quarti successivi.


• Approccio molle? Mah, siamo andate a canestro nelle prime due azioni, confermando il gap esistente e percepibile tra le due squadre e regolandoci psicologicamente di conseguenza: alte sulle gambe, difese del Torero e zero aiuti.


• Coach Ceravolo non la prende benissimo e, pur seccato, ordina tre minuti di una 3-2 che annichilisce le ragazze SMIT e ci consente di riprendere il controllo della gara.


• Pur rimessa in carreggiata, la partita si dipana a fatica con tante palle perse, giochi rotti, infrazioni. Consideriamo la ruggine dell’esordio, non possiamo che migliorare.


• La partita si esaurisce con le VdF che non fischiano quasi niente del 4Q – classicissimo delle Minors per la serie ‘annamosene a casa’, culminata con il sensazionale fischio che decreta la fine con due secondi da giocare sul cronometro.


• La Professoressa di basket Gaia ‘Buzzer’ Raveggi, recupera 8 palloni nei primi due Q, poi ho perso il conto. Il suo non equiparabile QI cestistico la pone in una dimensione diversa: MVP.


• Giulia ‘Flying’ Bernardini si concede poco alla partita ma nel 4Q decolla almeno due volte con il suo signature shot veleggiato in controtempo che in serie B possono fare lei e altre due-tre giocatrici.


• Ilaria ‘Turbo’ Munnia compie il gesto atletico della serata con un rimbalzo offensivo preso saltando direi 1mt.


• Lilli ‘Downtown’ Borsetti suona la carica nel 2Q dandone e prendendone parecchie, come nella sua Erinnica natura.