Descrizione immagine


Per vedere il calendario delle gare, i risultati e la classifica utilizzare questo collegamento scegliendo dal menu a destra la pagina "A2 Femm."


(prosegue dalla home)

...

Come si immagina l'impatto della sue giocatrici che non conoscono la categoria in casa della Magnolia?

 “Le nostre ragazze sono pronte al salto di categoria. Abbiamo la sfrontatezza che deve avere una squadra giovane, sappiamo di affrontare all’esordio, una delle squadre più complete del nostro campionato e in più a casa loro ma cercheremo di dare il massimo per giocarci fino in fondo le nostre carte. Di una cosa sono certo, tutte le squadre che ci affronteranno troveranno pane per i loro denti perché noi non molleremo un solo centimetro e cercheremo di dare sempre il 101%”

 

Cosa ha chiesto a Gelfusa, Russo, Bernardini ed alle altre che invece sanno di cosa si parla di trasmettere alle altre?

“Non ho chiesto nulla per il semplice fatto che come dicevo prima la nostra forza è il gruppo e tutte le ragazze possono e devono portare il loro mattoncino per arrivare a fine  anno a costruire una splendida casa. Bernardini è il Capitano, una ragazza splendida sotto tutti i punti di vista, una garanzia che non tradisce mai.

Russo e Gelfusa sono invece due ragazze che ho fortemente voluto perché le conosco molto bene e so cosa ci potranno dare in stagione sia in termini di campo e anche fuori”.

Parliamo della Magnolia, che squadra le è sembrata da quello che ha visto in pre campionato?

“La Magnolia è un’ottima squadra, costruita per fare il salto di categoria...In casa poi, raddoppia le sue potenzialità in questo precampionato hanno fatto molto bene e nonostante le pesanti assenze di Ciavarella e Di Gregorio hanno tenuto testa a squadre più blasonate della serie A1”.

 

Coach Goccia torna in serie A2. Le sue sensazioni rispetto all'ultima volta? Cosa pensa che sia cambiato?

“Giocare il campionato di serie A2 è una grande emozione. In più farlo a casa tua in una società in cui sia io che le ragazze siamo nati e cresciuti è splendido e ti da uno stimolo ancora maggiore. È un’occasione importante per tutti noi e dimostreremo sul campo di meritarcela. Giocheremo ogni partita come se fosse una finale e non molleremo mai fino all’ultimo secondo di gioco. Vinceremo o perderemo questo lo dirà il campo ma sempre mettendoci il massimo impegno per non lasciare nulla di intentato”.

 

Le convocazioni saranno date solo la sera di venerdì  28 settembre dopo l’ultimo allenamento




(prosegue dalla home)

...

Il San Raffaele ha meritatamente vinto l’amichevole perché la sua bravura, la sua diversa preparazione e condizione fisico-atletica si è incrociata con la forma del Gruppo Stanchi che a due settimane dall'inizio del campionato di serie A2 attraversa una fase molto particolare della sua preparazione. Le ragazze di coach Goccia hanno lavorato duramente agli ordini del preparatore fisico Daniele Marchetti sulla forza e sulla resistenza e negli ultimi venti giorni non si sono mai fermate. Era dunque preventivabile che ad un certo punto ci fosse una partita nella quale le gambe non rispondessero agli stimoli mentali. O forse che questi non partissero proprio. “Siamo soddisfatti che sia accaduto adesso e non prima e dopo, sarebbe stato molto più preoccupante – ha detto dopo la partita l’allenatore di Athena Francesco Goccia - Nessuno è contento di aver perso sia chiaro, perché oltretutto il nostro è uno sport nel quale o si vince o si perde e la seconda ipotesi appunto non piace mai. Ma, pur rendendo il giusto merito alle nostre avversarie, non ci fasciamo la testa più di tanto.
Da domani, lunedì 17 settembre comincia una nuova fase del lavoro in palestra. Si cercherà la velocità, la rapidità, si rafforzeranno ulteriormente i concetti di squadra e di difesa che per adesso sono stati contemplati sì ma subordinati all'atletica. Siamo in attesa di avere la conferma per giocare martedì 18, un’amichevole con Frascati a San Ponziano (la palestra di allenamento della squadra,ndr), certamente sabato e domenica giocheremo il Torneo a Santa Marinella
”. Per la cronaca al Gruppo Stanchi mancava Gaia Raveggi che ieri si è infortunata ad una caviglia e Lilli Borsetti che sta procedendo col recupero dall’infortunio al ginocchio che la tiene lontana dai campi di gioco dal 24 marzo scorso.

 

Il 24 settembre alle ore 11 c'è la presentazione alla Sala del Carroccio in Campidoglio della squadra con l'Assessore Daniele Frongia. Ed il 24 settembre capitan Bernardini e compagne saranno prontissime per l'esordio in casa della Magnolia Campobasso.

 

Eduardo Lubrano

Ufficio Stampa

Gruppo Stanchi Athena Basket Roma


Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine